La Formazione continua - Collegio Provinciale Geometri e Geometri Laureati di Enna

Vai ai contenuti

La Formazione continua

La Formazione

Formazione

Il concetto di formazione permanente:
E' quello per cui non si dovrebbe smettere mai di studiare perché il mondo va avanti, le cose cambiano, la tecnologia progredisce, le emozioni sono sempre diverse, la politica si trasforma, e il campo dello scibile umano è enorme rispetto alla nostra capacità di immagazzinare e di memorizzare. In virtù di questo esiste un vecchio adagio che dice: non si finisce mai di imparare.
Nella scienza dell'educazione delle formazioni specialistiche professionali, l'evoluzione tecnologica è talmente veloce ed enorme che addirittura l'aggiornamento "formativo" (formazione continua) diventa obbligatorio, con l'acquisizione di crediti formativi.

Il concetto di formazione continua:
Oggi, con la precarietà del lavoro dovuto ad economie non longeve che durano al massimo cinque anni, succede spesso che il personale di aziende sia messo in mobilità e sorge la necessità di riqualificare professionalmente i lavoratori, al fine di reimpiegarli o di elevare la loro conoscenza professionale. La formazione continua quindi ha lo scopo di riqualificare, "ri-professionalizzare" le persone con corsi di formazione "dedicati". I corsi di formazione dedicati sono preparati apposta con moduli didattici specifici, proprio per evitare di perdere del tempo a raccontare nozioni generiche, ma al contrario affrontando solo le materie ed i contenuti tecnici di interesse. Quindi, questo tipo di formazione è tipica dell'età adulta e risulta fondamentale nella realtà di oggi, dove globalizzazione e incertezza sono all'ordine del giorno. In tale contesto è necessario da parte del soggetto l'acquisizione di una pluralità di competenze, non statiche, ma in continuo aggiornamento perché siano adatte alle richieste dal mercato del lavoro. A tal fine l'autoformazione risulta efficace sia nei contesti formali che non formali.

Eventi formativi

Principi fondamentali:
  • Gli eventi formativi devono comprendere le discipline tecnico-scientifiche inerenti all’attività professionale del geometra nonché le norme di deontologia e ordinamento professionale e le altre discipline comunque funzionali all’esercizio della libera professione (le lingue, l’informatica, la comunicazione…).
  • La formazione continua dovrà accompagnare l’iscritto lungo tutto il periodo dell’attività professionale.
  • Chiunque sia iscritto all’albo professionale ha l’obbligo (pena provvedimento disciplinare) della formazione continua professionale a partire dal 1° gennaio successivo all’anno di iscrizione all’albo.
  • Il Geometra deve mantenere costantemente aggiornata la propria preparazione professionale attraverso lo svolgimento e la frequenza delle attività di informazione, di formazione e di aggiornamento secondo le modalità statuite dal Consiglio Nazionale sentiti i Collegi provinciali e circondariali.


Riferimenti Normativi Formazione Continua
Regolamento per la Formazione Continua obbligatoria
15 gennaio 2018 - Disposizioni in vigore dal 1 gennaio 2018 - Regolamento per la Formazione Continua obbligatoria

Regolamento recante riforma degli ordinamenti professionali,
a norma dell'articolo 3, comma 5, del decreto-legge 13 agosto 2011, n. 138, convertito, con modificazioni, dalla legge 14 settembre 2011, n. 148. D.P.R. 7 agosto 2012, n. 137

Regolamento per la Formazione Continua obbligatoria
22 luglio 2014 - Disposizioni in vigore dal 1 gennaio 2015 - Regolamento per la Formazione Continua obbligatoria

Copyright 2015 (c) www.geoenna.it |
Torna ai contenuti